Unscorched

Stagione 2015-2016

It’s Time Produzioni Srls in collaborazione con Teatro Out Off

Unscorched

Data (e)
dal 16/02/2016 al 21/02/2016
Ora inizio spettacolo
20:45

di Luke Owen
regia Marco Ghelardi
con Simone Formicola, Beniamino Borciani, Giacomo Rabbi, Francesco Lovati e Maria Renda
luci Daniela Bestetti
scena Olivia Fercioni

Lo spettacolo è in lingua inglese con sovratitoli in italiano

 

Tom spende tutto il suo tempo a navigare sul web
Perchè Tom lavora in un programma di protezione per minori
Dovendosi confrontare quotidianamente con i peggiori crimini, in un lavoro che pochi altri avrebbero il coraggio di fare, Tom fatica a mantenere la sua umanità. Incontrare Emily potrebbe quindi significare finalmente cambiare la sua vita per il meglio, ma quando la tua intera vita lavorativa è spesa a guardare i crimini più imperdonabili, puoi ancora tornare a casa e dire “Ti amo”?
Unscorched affronta un importante soggetto con sensibilità, umorismo e coraggio, e ha vinto il del Papatango Prize come miglior nuovo testo tra più di 500 testi in concorso. Unscorched è andato in scena in prima mondiale al Finborough Theatre , uno dei luoghi culto del new writing londinese, e ha avuto la sua anteprima nazionale al Milano Playwriting Festival di Ottobre 2015.

La produzione italiana di “Unscorched” è a cura del Milano Playwriting Festival – It’s Time Produzioni Srls, in partnership con il Finborough Theatre di Londra

Programma Playwriting fun week: aperitivi, musica, incontri, workshop, play market e altro

Martedi 16 febbraio dalle ore 18.30 “La sera della prima”: mercatino di testi teatrali presso il Foyer del Teatro Out Off e aperitivo 4 euro al Bistrot.
Mercoledi’ 17 febbraio ore 12.45 – 13.45 “Tai Chi Lunch… al Gogol’Ostello” presso il Gogol’Ostello (Via Chieti, 1). Lezione gratuita di Tai Chi.
Dopo lo spettacolo, Incontro con il cast e Videoconferenza con Luke Owen.
Giovedì 18 febbraio ore 14.30/18.30 “Workhop: Playwriting and Acting con l’Economist” presso il Gogol’Ostello (Via Chieti, 1). Con: Francesco Lovati e Fiona Dovo. Età: 16-21 anni (Info su: www.milanoplaywritingfestival.it)
Venerdì 19 febbraio ore 19.00 – Bistrot del Teatro “Anime e Sangue”: proiezione del primo episodio della web-serie fantasy. Segue dibattito con cast, sceneggiatori e regista.
Sabato 20 febbraio: “Aperitivo 4 euro” dalle 18.30 e “Serata Jazz con Gigi Cifarelli” dalle ore 21 presso il Bistrot del Teatro.
Domenica 21 febbraio ore 15.00 “Play-Market”: mercatino di testi teatrali presso il Foyer del Teatro.
Dopo lo spettacolo “Q&A col cast di Unscorched”: incontro e dibattito con il cast di Unscorched

Note biografiche del cast

Luke Owen, ha frequentato il Royal Court Young Writers Program, ed è il vincitore del Papatango Prize nel 2013 con Unscorched.
Marco Ghelardi, primo italiano a partecipare al seminario di regia del National Theatre di Londra, si è perfezionato alla Central School of Speech and Drama, assistente alla regia alla Royal Opera House, Covent Garden, i suoi lavori sono andati in scena in vari teatri tra cui il Teatro Stabile di Genova e il Piccolo teatro di Milano. Marco è direttore artistico di Salamander Teatro.
Daniela Bestetti. Docente di “La luce e il gesto” presso la Scuola Paolo Grassi, ha curato il design luci di spettacoli di Francesco Saponaro, Manuel Renga, Livia Ferracchiati.
Olivia Fercioni. Vincitrice del Contest per la messinscena dello spettacolo “Povera gente” con la regia di Paolo Rossi, si è formata all’Accademia di Brera e ha debuttato alla Wiener Staatsoper con il set design dell’opera “Aufstieg Und Fall Der Stadt Mahagonny” di Bertold Brecht.
Simone Formicola: diplomato alla Paolo Grassi di Milano, ha lavorato tra gli altri con Bruno Stori, Marco Plini e Michele Bottini. All’attività di attore affianca quella di traduttore, in particolare con traduzioni dei testi di Tim Crouch.
Beniamino Borciani: Ha lavorato tra gli altri con Riccardo Chailly, Jeffrey Tate, Luca Ronconi e Franco Zeffirelli. Recentemente è andato in scena come coprotagonista al Teatro Out Off nella produzione bilingue “Alice – Who dreamed it?” della compagnia DualBand di cui fa parte.
Giacomo Rabbi: Giacomo Rabbi si diploma alla “Silvio d’Amico” nel 2008 lavorando su Cechov con Lilo Baur poi la sua carriera teatrale prosegue con piccole compagnie di ex allievi dove può tentare un percorso di ricerca. Lavora molto anche con la macchina da presa per campagne pubblicitarie e fiction televisive.
Francesco Lovati: formatosi alla scuola di Kuniaki Ida e all’Actors Centre di Londra, ha lavorato tra gli altri con Daniele Luttazzi nel programma tv Decameron e in varie produzioni televisive italiane e straniere. E’ attualmente direttore artistico del Milano Playwiting Festival.
Maria Renda: Diplomata al Teatès di Palermo, ha lavorato fra gli altri con Giuseppe Bertolucci, Marco Paolini, Claudio Longhi per la drammaturgia di Edoardo Sanguineti. Oltre alla formazione attorale ha studiato sceneggiatura per il cinema documentario (progetto “Officine Ied”, IED di Milano).

La critica:

Four Stars, The Guardian
Four Stars, WhatsOnStage
Four Stars, Exeunt
Four Stars, One Stop Arts
“A blessedly unsensational play on a deeply serious subject.” Michael Billington, The Guardian
“Luke Owen’s first play has set a precedent for great things to come.” Justine Malone, One Stop Arts
“This impressive debut…There is plenty in Unscorched to suggest that Owen is a writer of huge promise.” Dominic Maxwell, The Times
“Luke Owen’s debut is a cracker.” Patrick Marmion, Time Out
“Unscorched, the debut play by Luke Owen, is the winner of this year’s Papatango New Writing Prize, an award that’s previously gone to such critically well-received works as Dawn King’s Foxfinder (2011) and Louise Monaghan’s Pack (2012). …Selected unanimously by the judges from more than 500 entries, Owen’s text is a tight piece that gets into provocative, timely territory…A compelling piece and one that marks Owen out as a playwright of promise.” Alex Ramon, The Public Reviews
“As the winner of the prestigious Papatango New Writing Prize, Luke Owen gets his first play, Unscorched, staged at the Finborough Theatre. Packing in the critics last night, the scene is set to judge the script, and it’s easy to see why it won.” Edward Lukes, The London Magazine
“Luke Owen’s first play (winner of the 2013 Papatango New Writing Prize) is remarkable in its ability to shed light on a subject most people prefer not to think about…A sensitive and thought-provoking portrayal of a difficult subject and the unsung people who devote their lives to investigating the unforgivable. An amazing debut to a writing career.” Carole Gordon, WhatsOnStage
“A sensitively imagined piece.” Henry Hitchings, London Evening Standard
“The play strikes a strong balance between humour and a more complex examination of the process of desensitisation. Owen has a great ear for awkward exchanges and treats the material with a pleasingly light touch.” Natasha Tripney, The Stage
“Will keep you thinking for days afterwards…” Kate Hudspeth, Bargain Theatreland

Non perderti il video del M Playwriting F: video
scopri il sito: www.milanoplaywritingfestival.it/
e seguici su Facebook: facebook.com/milanoplaywritingfestival
o su Twitter! twitter.com/MPlaywritingF
by: It’s Time Produzioni Srls