Ruggito nella foto Michela Lucenti

Stagione 2014-2015

produzione e organizzazione Balletto Civile
con il sostegno di Fondazione Teatro della Tosse Onlus, Fondazione Teatro Due e MIBAC Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Ruggito

Data (e)
dal 14/04/2015 al 19/04/2015
Ora inizio spettacolo
20:45

Ruggito-TeatroOutOff-2015-2

 

ideazione Michela lucenti e Maurizio Camilli
scrittura fisica Michela Lucenti
parole e suoni Maurizio Camilli
danzato e creato con Maurizio Camilli, Ambra Chiarello, Mirko Lo Piccolo, Michela Lucenti, Alessandro Pallecchi, Giulia Spattini

Sei personaggi in un centro commerciale, vite parallele che ogni giorno si incastrano scivolando sul pavimento del bagno appena lavato, un clown deluso sgonfia palloncini rossi mentre la giovane donna delle pulizie lo guarda disincantata. Il barista in galleria alza la radio sul tormentone del momento, intanto la caporeparto controlla ogni cosa eccetto la sua vita. Basta poco, quasi niente per perdersi su una scala mobile, si potesse fumare almeno una sigaretta senza perdere il posto di lavoro. Per qualcuno la possibile rinascita arriva dall’annuncio del sexy shop, eccolo in fila al suo posto aspetta il suo provino. La piccola donna in nero non ride, qualcosa si è rotto, cerca svagata il negozio di giocattoli. Traiettorie che si incrociano incontrandosi per sbaglio. Necessità povere struggenti dense di una ritmica balorda, quella degli ultimi, i sopravvissuti che cambiano per vivere ancora, adesso cercano il balzo, si arrampicano, sgusciano strisciando dalle loro vite e ruggiscono.

Balletto Civile si nutre di vita vera e continua il viaggio tra la gente, nei centri commerciali, per vedere, scoprire, annusare l’umanità che ci circonda prendendo in prestito visioni e frammenti di realtà. Così nasce Ruggito, indagando intorno al concetto di reazione. Storie, solitudini e difficoltà diverse che a loro modo ringhiano e rialzano la testa nel tentativo di replicare al proprio scriteriato destino.